Ecco i primi dati sulle vendite di PlayStation 5 e Xbox Series in Giappone

Ecco i primi dati sulle vendite di PlayStation 5 e Xbox Series in Giappone

18 Novembre 2020 0 Di Alex "Graiver" Maddaloni

Dal Giappone tramite la rivista Famitsu arrivano i primi dati sulle vendite di PlayStation 5 e Xbox Series. Nei primi quattro giorni dall’uscita (dal 12 al 15 novembre 2020) in Giappone, PlayStation 5 ha venduto 118.085 di unità, mentre Xbox Series X e Xbox Series S hanno venduto rispettivamente un totale di 20.534 unità nei primi sei giorni dall’uscita (dal 10 al 15 novembre 2020).


Qui di seguito invece trovate un confronto delle vendite iniziali di PlayStation 5 e Xbox Series con quelle di PlayStation 4 e Xbox One, sempre secondo i dati forniti da Famitsu:

  • PlayStation 4 – 322.083 unità vendute nei primi due giorni (dal 22 febbraio al 23 febbraio 2014)
  • Xbox One – 23.562 unità vendute nei primi quattro giorni (dal 4 settembre al 7 settembre 2014)

Nel rapporto Famitsu fa osservare che le vendite piò elevate di PlayStation 4 rispetto a quelle di PlayStation 5, sono dovuto al fatto che in Giappone è stata rilasciata una versione successiva della console (a novembre 2013 uscii in Nord America ed Europa, mentre nel febbraio 2014 in Giappone), questo garantì un numero maggiore di console in vendita nel territorio Giappone.


Questi invece solo i numeri di vendita iniziali di PlayStation 3 e Xbox 360:

  • PlayStation 3 – 88.443 unità vendute nei primi due giorni (dall’11 novembre al 12 novembre 2006)
  • Xbox 360 – 62.135 unità vendute nei primi due giorni (dal 10 dicembre all’11 dicembre 2005)

Parlando invece delle vendite del software, Marvels ‘Spider-Man: Miles Morales è attualmente il gioco più venduto per PlayStation 5 con 18.640 di unità vendute, seguito molto da vicino da Demon’s Souls con 18.607 di unità vendute. Per quanto riguarda invece Xbox Series, la maggior parte della vendita è stata registrata dal formato digitale.

Entrambe le piattaforme PlayStation 5 e Xbox Series sono andate sold-out immediatamente dopo l’apertura dei pre-orders sia in Giappone, come anche nel resto del mondo e le scorte continuano ad essere carenti. Ci si aspetta un rifornimento anche se piccolo entro la fine dell’anno per le festività.