Cowboy Bebop – Netflix cancella la serie tv tratta dall’omonimo manga

Cowboy Bebop – Netflix cancella la serie tv tratta dall’omonimo manga

10 Dicembre 2021 0 Di Alessio "DjRazielx" Lentini

Secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter, Netflix non produrrà una seconda stagione di Cowboy Bebop, l’adattamento live action dell’omonimo anime, nonostante il plot twist finale. Nonostante il buon debutto iniziale la serie ha avuto un fortissimo calo delle visualizzazioni che hanno portato la piattaforma di streaming a cancellare la serie.

La storia ha come protagonisti Spike SpiegelJet Black e Faye Valentine, un gruppo di cacciatori di taglie con alle spalle un passato tormentato, da cui stanno cercando in tutti i modi di scappare. In viaggio attraverso il sistema solare, i tre fuggitivi daranno vita a un western spaziale dal forte drama.

Tratta dalla popolare serie anime, Cowboy Bepop vanta come produttori esecutivi André Nemec, Jeff Pinkner, Josh Appelbaum e Scott Rosenberg di Midnight Radio, Marty Adelstein e Becky Clements di Tomorrow Studios, Makoto Asanuma, Shin Sasaki e Masayuki Ozaki di Sunrise Inc., Tim Coddington, Tetsu Fujimura, Michael Katleman, Matthew Weinberg e Christopher Yost. André Nemec riveste anche il ruolo di showrunner. Il regista della serie anime originale Shinichirō Watanabe ne è anche consulente, mentre il compositore Yoko Kanno torna per musicare questo adattamento live action. Nella serie recitano anche Alex Hassell ed Elena Satine.

Cowboy Bepop è un western spaziale ad alto contenuto d’azione che vede protagonisti tre cacciatori di taglie, alias “cowboy”, in fuga dal loro passato. Tanto radicalmente diversi quanto letali, Spike Spiegel (John Cho), Jet Black (Mustafa Shakir) e Faye Valentine (Daniella Pineda) formano una squadra agguerrita e irriverente pronta a combattere i peggiori criminali del sistema solare, per la giusta ricompensa. Ma tra una rissa e una battuta, l’equipaggio è costretto a fare i conti anche con vecchie questioni irrisolte.