Mini Review: Gynoug – Vola ai giorni nostri

Mini Review: Gynoug – Vola ai giorni nostri

11 Novembre 2021 0 Di Alex "Graiver" Maddaloni

È arrivato per noi il momento di recensire Gynoug e una volta avviato, notiamo subito la stessa interfaccia che Ratalaika Games, ha utilizzato in altri titoli retrò da noi recensiti (vedi Cotton 100% e Panorama Cotton). È una male direte voi? Assolutamente no! L’interfaccai utilizzata è semplice, intuitiva e gli shader CRT altamente personalizzabili sono fantastici, tanto che secondo noi dovrebbero divenire uno standard in tutte le riedizioni di titoli retrò.

Abbiamo provato il titolo nella versione PlayStation 5

Cominciamo con un piccolo accenno storico su Gynoug. Trattasi di un classico Shoot ‘Em Up a scorrimento laterale, pubblicato per Sega Mega Drive nel 1991 e distribuito in Nord America con il nome di Wings of Wor. Vantando per l’epoca una pixel art 2D davvero sorprendente e terrificante, di Satoshi Nakai (character design Virtua Fighter 2, enemy desing Resident Evil: Code: Veronica) e una fantastica colonna sonora di Noriyuki Iwadare (Serie Lunar e Grandia).

Il titolo oltre ad offrire di base sempre un esperienza originale, è dotato di tutte quelle migliorie del ventesimo secolo atte ad aiutare il nuovo utente curioso, che si affaccia per la prima volta al genere. Siete dei giocatori hardcore che mai e poi mai userebbero qualche mezzuccio per andare avanti? Perfetto, allora non dovete cambiare nulla. Se invece avete bisogno di un aiutino, ecco che il titolo vi mette a disposizione una vasta gamma di cheat e funzioni. Volete mantenere il potenziamento dell’arma anche in caso di morte? Potete farlo. Crediti o vite infinite? Certo. Potete anche diventare invincibile se volete. Oppure se vi gusta qualcosa di più interattivo, potete sempre riavvolgere la partita con un semplice tasto. In questo modo potrete evitare quell’ultimo proiettile che vi ha abbattuto. E non dimentichiamoci della funzione Save State, con la quale potrete salvare in qualsiasi momento. Il tutto accessibile in qualsiasi momento della partita, una comodità assoluta.

Piccola menzione a parte va agli shader CRT, che come abbiamo anche indicato in sede di altre recensioni, sono una delizia per gli occhi, gli appassionati si potranno sbizzarrire nel trovare la loro configurazione preferita.

Gynoug ha uno stile che potremo definire bio-meccanico e deliziosamente raccapricciante, in pieno stile anni 90. Di fatto ci troveremo ad affrontare un treno dalla faccia umana, cervelli fluttuanti e tantissime altre creature bizzarre e orrende. Il gameplay è quello duro dei classici Shoot ‘Em Up dell’epoca, dove morire ti priva di una parte dei potenziamenti raccolti, inoltre vite e crediti sono limitati. La strategia di rimanere sul bordo dello schermo per avere maggiori possibilità di evitare i colpi, qui si rivela fallimentare perché gli attacchi possono provenire da tutte le parti (anche alle nostre spalle), ed in ogni momento. I riflessi sono fondamentali.

Nonostante ciò, Gynoug è un titolo onesto, ben bilanciato senza parti impossibili, tutto può essere superato con una buona dose di abilità, esperienza e “pazienza”. Anche gli scontro con i boss, uno a metà e uno alla fine del livello, sono equilibrati ed appaganti. Tanti proiettili a schermo uguale tanto divertimento. Diventare abili in Gynoug non è nulla di eccessivamente complicato, ma vi richiederà più tempo rispetto al passato. Questo perché nel titolo non sono incluse guide o istruzioni, che vi spiegano il funzionamento dei vari oggetti e power up che potrete raccogliere durante la partita. Per esempio, ci sono le piume che se raccolte accrescono la vostra velocità, ma solo fino ad un massimo di quattro. Oppure le sfere rosse e blu che influenza il danno e il numero di proiettili che spariamo alla volta, poi gli incantesimi, sei offensivi e due difensivi, il tutto però senza una descrizione. Non si tratta certamente di un problema insormontabile,.non nel 2021 con google. Ma sarebbe stato carino inserire una piccola guida nel menu, magari in onore dei buoni e vecchi manuali ormai andati in disuso.

Per concludere Gynoug porta molto bene i suoi trent’anni, ma manca di quel qualcosa in più che avrebbe reso i suoi 6 livelli spettacolari. Rimane comunque un titolo apprezzabile che va assolutamente provato, con un ottimo livello di sfida. Senza contare che potrete farlo vostro al prezzo di una pizza € 5,99 per Nintendo Switch, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X|S. Davvero un ottima offerta. Gynoug uscirà domani 12 novembre 2021.

(tutti gli screenshot sono stati acquisiti in fase di recensione su PlayStation 5 con Elgado Game Capture)

PROCONTRO
Grafica e musica d’autoreNessuna guida che spiega potenziamenti, magie, ecc.
Opzioni Shaders CRT eccezionali
Tante opzioni per neofiti
Esperienza originale intatta

Voto Finale 2AGT: 8